VALORI e PENSIERI - Accademia dei Poeti Erranti

I VALORI dell'ASSOCIAZIONE

ARTE

ARTE
L'arte è una componente importante della società civile. Essa è un termometro per la libertà e per la crescita culturale di una comunità di persone. L'arte è pensiero, comunicazione, sentimento. Gli artisti sono un patrimonio che deve essere difeso e gestito con saggezza. 
L'artista deve esprimere il proprio talento liberamente. È un mestierante di emozioni, un giocoliere di suggestioni, parole e immagini. È un mercante di sogni, e rappresenta un frammento di sacralità che illumina il plumbeo torpore delle menti annebbiate dal quotidiano. 
L'arte è ricerca, follia, coraggio. Essa non deve essere formata da schematismi animati da finalità poco nobili. Arrivare a creare un'opera d'arte deve essere il frutto del talento, della fatica e delle emozioni di un uomo che deve essere dotato di una sensibilità più raffinata.

Artisti contattateci e insieme apriremo una nuova via!

CULTURA

CULTURA
La cultura è lo strumento che nutre i nostri ragionamenti, e i nostri ragionamenti sono espressione di ciò che siamo. Per questo essa ha un valore fondamentale in ogni persona.
La cultura aiuta a vincere le diffidenze, le paure naturali di ogni giorno oltre a coltivare la volontà di migliorasi sempre e comunque. Così essa diventa un motore esistenziale, un intimo appiglio da difendere con coraggio e determinazione, perché per imparare bisogna essere disposti a sacrificarsi. Non importa quale grado d'istruzione uno possieda, l'importante è la volontà di crescere e maturare i propri pensieri. Ma tutto sarà vano se non avremo la consapevolezza che il nostro sapere è in evoluzione e che ciò che pensiamo di conoscere oggi con orgoglio, un domani ci potrà sembrare solo una banale considerazione. E questo significa che il nostro grado di sapere è pari al nostro grado d'ignoranza, e che l'evoluzione dei nostri pensieri deve durare per sempre.
Questo non significa, però, che ognuno di noi possa diventare un intellettuale di altissimo livello, ma di certo ci stupiremo di quello che il nostro cervello potrà formulare e quali teoremi complessi saremo in grado di fare nostri.
Inoltre la conoscenza ci renderà consapevoli delle difficoltà dovute alle umane debolezze che ci affliggono in vita. E diverremo tolleranti ed umili, perché capiremo che l'ignoranza è il motore di ogni sapienza.

SOCIETA'

SOCIETA'
La società è un valore che spesso noi sottovalutiamo. Un gruppo esteso di persone la forma, le leggi la regolamentano ma solo il senso d'appartenenza la rende effettiva. L'idea di essere un tassello in qualcosa di più grande è un concetto che di questi tempi riscuote poca fortuna. Questa è una società individualista fino all'eccesso, animata da ragioni egotiste e desolanti teoremi giustificatori verso scelte di comodo.
Il suo valore è fondamentale nella vita di tutti noi e, nonostante questo, spesso la viviamo con diffidenza, timorosi di relazionarci, inebetiti da mezzi di comunicazione ammalianti. L'errore, comunque, nasce da noi e si propaga pletorico. Formare l'uomo da vita ad una società migliore. Arte e cultura ci verranno in soccorso.
In ogni caso il progetto si propone fini benefici. Non può esistere società civile che non possieda dentro di sé il valore della solidarietà verso i più deboli. In noi esiste la volontà di organizzare eventi di varia natura che tengano in considerazione il fatto che non siamo soli e che esistono persone che vivono situazioni di disagio. Per questo non serve essere un artista, ma solo un uomo nel suo significato più profondo.

Aiutateci a perseguire questo progetto!

PENSIERI e CITAZIONI

PENSIERI e CITAZIONI
«L'origine di tutti i mali è l'ignoranza» (Socrate)

• «Il tempo è una finzione mobile dell'eternità» (Platone)

«L'essere è» (Parmenide)

«Signore rendimi casto, ma non subito» (Agostino)

«Penso, dunque sono» (Cartesio)

«Sul più alto trono del mondo siamo seduti sul nostro culo» (Montaigne)

«Sapere è potere» (Bacone)

«La bellezza delle cose è nella mente che la guarda» (Hume)

«L'uomo è nato libero e ovunque è in catene» (Rousseau)

«Abbi il coraggio di usare la tua propria intelligenza» (Kant)

«Né ridere, né piangere ma capire» (Spinoza)

«Posso misurare il moto dei corpi, non l'umana follia» (Newton)

«Il cuore ha le sue ragioni che la ragione non conosce» (Pascal)

«La logica è in sé difficile e molto facile» (Leibniz)

«Tu credi che gli uomini agiscano animati da un senso di giustizia, ma in realtà fanno solo quello che li necessita, senza preoccuparsi di quel che le loro azioni causano»